Uretrite nell’uomo

Come si manifesta?

L’uretrite nell’uomo si manifesta con perdita di materiale purulento dall’uretra, bruciore e dolore. 

Cause

Le cause più frequenti sono infezioni da Chlamydia Trachomatis o da Neisseria Gonorreae, Altri microorganismi responsabili sono Ureaplasma Urealyticum, Mycoplasma genitalium, Herpes simplex, Trichomonas Vaginalis. La Chlamydia è responsabile di oltre un terzo delle uretriti totali.

Come si trasmette?

Le uretriti batteriche si trasmettono principalmente attraverso rapporti sessuali non protetti.

Come si diagnostica?

Per fare diagnosi è necessario esaminare il materiale che fuoriesce dall’uretra. Questo viene studiato con un esame microscopico dopo essere stato colorato (colorazione di Gram), e con un esame colturale. Inoltre è necessario sottoporsi ad un prelievo di sangue se c’è il sospetto di infezione da Neisseria Gonorreae o Chlamydia Trachomatis.

Terapia

Se la diagnosi di uretrite batterica viene confermata la terapia consiste nell’assunzione di antibiotici secondo prescrizione medica.

Possibili complicanze

Una infezione batterica, principalmente se causata da neisseria Gonorreae o Chlamydia Trachomatis, non trattata con antibiotici può complicarsi estendendosi alla prostata e all’epididimo (canale situato nello scroto che permette il passaggio dello sperma), causando prostatiti ed epididimiti difficili da trattare.

Gonorrea

La Neisseria Gonorreae può causare cervicite, uretrite, faringite e congiuntivite. Può anche infettare il retto, ma non la vagina per le caratteristiche che l’epitelio vaginale presenta. Si tratta di una causa comune di uretrite purulenta nell’uomo, mentre la donna può essere portatrice asintomatica, cioè avere l’infezione da Neisseria Gonorreae e non avere sintomi. In questo caso la donna può trasmette l’infezione con i rapporti sessuali.

Come si manifesta?

Una infezione da Neisseria Gonorreae nell’Uomo può manifestarsi con secrezione uretrale purulenta, bruciore alla minzione (disuria), prostatite, tenesmo (stimolo all’evacuazione senza emissione di feci) e secrezione rettale. Nella Donna in genere è asintomatica, ma può comparire leucorrea (perdite vaginali), disuria e proctite. La faringite in genere è asintomatica.

Come si diagnostica?

Nell’uomo la diagnosi viene effettuata mediante esame microscopico e colturale delle secrezioni uretrali, rettali e faringee che vengono prelevate mediante tampone. Nella donna la diagnosi si esegue mediante un tampone cervicale e rettale con conseguente esame colturale specifico del materiale prelevato.

Terapia

La terapia consiste nell’assunzione di antibiotici secondo prescrizione medica. E’ necessario risalire ai partner sessuali.

Possibili complicanze

Si tratta di un’infezione che può dar luogo a complicazioni date dalla diffusione del batterio nell’organismo, quali salpingite, epididimite o setticemia. La complicanza ostetrica più comune è l’oftalmopatia neonatale che contrae il nascituro nel canale del parto. Per questo alla nascita viene applicato al nascituro una pomata oftalmica a base di nitrato d’argento al 1% o eritromicina o altre tetracicline a scopo profilattico. Un’infezione non curata a lungo termine può pregiudicare la fertilità. La gonorrea si accompagna nel 40% delle donne e nel 25% degli uomini ad una infezione da Chlamydia Trachomatis.

Uretrite non gonococcica- Chlamydia Trachomatis

Tra le cause più comuni di uretrite non gonococcica c’è l’infezione da C. Trachomatis. Viene anche definita Uretrite post-gonococcica in quanto la diagnosi viene posta dopo il trattamento di una uretrite gonococcica con antibiotici che non coprono la C. Trachomatis.

Come si manifesta?

Nell’uomo si manifesta con una uretrite meno evidente rispetto a quella gonococcica. Può esserci disuria, nicturia (ripetuto bisogno di urinare durante la notte) le perdite uretrali se presenti sono fluide. La donna in genere è asintomatica, ma possono presentarsi perdite mucose o muco-purulente derivanti dall’infezione della cervice uterina. In ambo i sessi possono manifestarsi prurito dei genitali.

Tramite rapporti orali o anali si può contrarre la faringite e la proctite da Chlamydia, che si manifestano con mal di gola, disfagia e più raramente essudato tonsillare muco-purulento la prima, tenesmo rettale la seconda.

Come si diagnostica?

La diagnosi viene effettuate mediante prelievo di materiale biologico (tampone cervicale nella donna ed uretrale in ambo i sessi). Le secrezioni prelevate vengono sottoposte ad esame microscopico, colturale e talvolta a tenciche di biologia molecolare.

Terapia

La terapia si basa sull’uso di antibiotici. Entrambi i partners devono sottoporsi al trattamento.

Possibili Complicanze

Le possibili complicanze legate ad una infezione da C. Thracomatis sono le seguenti:

  • Malattia infiammatoria pelvica: dovuta alla disseminazione del batterio attraverso gli annessi uterini. Si manifesta con dolore pelvico ed uterino, può evolvere in una stenosi tubarica cicatriziale compromettendo gravemente la fertilità della donna, determinando una condizione di poliabortività o favorendo l’instaurarsi di una gravidanza ectopica
  • Artrite reattiva (sindrome di Reiter), una poliatrite associata ad uretrite (e/o cervicite nella donna) associata a lesione mucu-cutane.
  • Periepatite, soprattutto in giovani donne, si manifetsa con dolore al fianco destro e febbre.
  • Linfogranuloma venereo. In genere si manifesta con una ulcera genitale seguita 1-2 settimane più tardi da adenoptia (aumento di volume dei linfonodi inguinali) febbre e malessere. Talvolta i linfonodi raggiungono dimensioni tali da rendere necessario il drenaggio
  • Congiuntivite neonatale, contratta lungo il canale del parto. Si manifesta con secrezione congiuntivale, edema palpebrale fino alla formazione di pseudomembrane, la diagnosi viene eseguita tramite esame colturale delle secrezioni ed il trattamento consiste nell’assunzione di antibiotici per via sistemica.
  • Ulcere genitali

    Herpes genitale e Sifilide Questo tipo di lesioni sono caratterizzate dalla presenza di Ul…
  • Le infezioni genitali nella donna

    Uretriti nella donna L’uretrite causata da infezioni sessualmente trasmesse nella donna si…
Carica più articoli correlati
  • Influenza

    Influenza, consigli pratici per affrontare le patologie invernali …
  • La violenza domestica

    Numeri allarmanti Si stima che la violenza sia una causa di morte o disabilità per le donn…
  • Vaccini

    Cos’è? Il vaccino è costituito da microorganismo o di loro componenti in grado di stimolar…
Carica ancora in La tua salute

Leggi Anche

Influenza

Influenza, consigli pratici per affrontare le patologie invernali …